Interni Audi A1 2019 | Foto, Caratteristiche e Optional | dMotori.IT

Interni Audi A1 2019 | Foto, Caratteristiche e Optional

[right-side]
La piccola di casa Ingolstadt si fa ancora più grande, forte delle tecnologie ereditate dalle grande ammiraglie Audi, vuol essere un buon secondo capitolo di vendite da record, così come lo è stata la passata generazione. Così, l'Audi A1 2019 Sportback 5 porte e la versione 3 porte che poi verrà, vuole essere una seconda generazione che cattura ogni sguardo per strada ma ancor di più conquista chi guida grazie ad interni all'insegna dell'Hi-Tech digitale lasciando invece i passeggeri godersi il viaggio ora più comodamente, grazie al maggiore spazio disponibile nell'abitacolo interno visto l'aumento delle dimensioni esterne, in modo particolare del passo che è cresciuto di quasi 10 centimetri, tutto a favore del comfort.

Se siete curiosi anche voi di scoprire gli interni dell'Audi A1 2019, allora mi fa piacere perché questo articolo è dedicato proprio alla scoperta di com'è cambiata dentro la piccola dai quattro anelli che ha venduto con la sua first generation ben 830.000 modelli. In particolare vedremo com'è la nuova plancia, il nuovo sistema di infotainment, i materiali e i colori, ed infine andremo a dare uno sguardo all'effettivo spazio che c'è a bordo, il tutto commentato e accompagnato da una serie di foto ad alta risoluzione per avere una visione completa, a partire dalla prima immagine che vi propongo subito.
[ads-post]

interni audi ai 2018/2019

Com'è la nuova plancia

Gli interni che ora vi descrivo sono delle versioni più esclusive, rappresentati dall'A1 "S-Line" e della "Design Selection" e non appena ci saranno nuove informazioni vi racconterò anche di come sono gli allestimenti base e quelli meno ricchi di optional. Ciò che accumuna ogni allestimento è il livello di personalizzazione che c'è, con l'aggiunta di diversi elementi di stile che consentiranno ad ogni cliente di avere la propria A1 con interni realizzati per essere in piena sintonia con i propri gusti.

L'obiettivo del design interno di questo modello presentato nel 2018 ma che rappresenta in effetti il Model Year 2019, è quello di essere la più sportiva del suo segmento e viste le doti di Audi in questo ambito e a giudicare dalle immagini, direi che ci è riuscita a pieno merito!

Vi lascio una prima fotografia che mostra la nuova plancia della piccola di Ingolstadt e vi invito ad osservare come al centro di questa vettura c'è il guidatore ed ora vi spiego il perché.


interni audi ai 2019, nuova plancia e strumentazione.jpg

Come vi dicevo, il conducente è messo in primo piano come si vede dal cruscotto che nella parte centrale è rivolta verso di lui e non è solo una impressione ottica che può venire fuori dalla foto, bensì una vera e proprio scelta di design che si traduce tecnicamente in una inclinazione di 13° della plancia centrale rispetto alla linea retta.

Il volante, sportivo con taglio orizzontale nella parte inferiore, è completo di tutti i pulsanti fisici per poter interagire con il sistema MMI e come optional sono anche disponibili le palette al volante se si sceglie il cambio automatico, elemento quest'ultimo non da poco visto il segmento cui appartiene la piccola Audi.


Nel complesso, la plancia è caratterizzata dal sistema MMI basato sul moderno Audi Virtual Cockpit, di cui vi parlerò nel paragrafo seguente, poi c'è un monitor touch centrale, i comandi con tasti fisici e ghiere per la regolazione dell'aria condizionata e ancora più sotto ci sono altri pulsanti per gestire funzioni dell'auto come l'accensione delle 4 frecce, la selezione della modalità di guida e la disattivazione dell'ESP. Scendendo ancora, c'è come optional l'Audi smartphone interface (2 prese USB) e l'Audi phone box, anch'esso a richiesta, che consiste in sostanza nella vaschetta dove posizionare il telefono che può essere ricaricato in modalità Wireless.

A questo punto è necessaria una seconda foto per ammirare altri elementi nel dettaglio.

interni nuova audi a1 my 2019, design elementi plancia

Particolari come il pulsante di accensione del motore che però l'immagine qui' in alto non mostra perché è nascosta dal cambio manuale, ma lo potrete vedere in chiaro nella foto successiva. La leva della trasmissione come dicevo, vede davanti a sé un primo tasto ON/OFF per l'avvio del motore e sulla destra invece c'è un rotore per comandare il sistema multimediale di bordo. Con il cambio automatico, i selettori per le marce sono sul lato sinistro per non dimenticare le palette al volante che danno un tocco di vera sportività alla nuova Audi A1.

interni audi a1 2018/2019 pulsanti, tasto accensione, volante s line e leva cambio

Cambiano anche le bocchette dell'aria condizionata che ora hanno una conformazione a trapezio  per il conducente con i contorni che possono essere personalizzati scegliendo tra varie colorazioni e sono anche illuminati con una luce che può essere scelta direttamente tramite il monitor centrale. Ogni elemento presenta forme spigolose proprio all'insegna della sportività, come ad esempio le maniglie delle portiere giusto per citare qualche esempio.

Il nuovo sistema di Infotainment

Chiunque entrerà all'interno dell'A1 modello 2019 e si troverà davanti al volante, tra l'altro di ottima finitura e materiali di prima scelta come Audi ormai ci ha fatto abituare, rimarrà stupito dal nuovo sistema Infotainment completamente digitale con display da 10.25", presente di serie anche nell'allestimento base il che è una svolta epocale perché significa che da parte della casa automobilistica di Ingolstadt questo è l'inizio di una vera e propria rivoluzione.

interni audi ai 2019, infotainment e virtual cockpit digitale

Ma attenzione perché sebbene il quadro strumenti è digitale, al centro di tutto, c'è sempre il Virtual Cockpit che invece è un'optional ed è il nuovo sistema che Audi ha introdotto sulla nuova A4 che debuttava nel 2016 (leggi la mia guida all'acquisto), e significa in poche parole che il quadro strumenti analogico non c'è più ed al suo posto abbiamo una strumentazione completamente digitale e personalizzabile situata sotto una palpebra anch'essa rinnovata rispetto alla passata generazione.

Quindi, ricapitolando, non ci sono più i tachimetri di tipo analogico, nemmeno sull'A1 base, ma ci sono due tipi, entrambi digitali: semplice (di serie) e con Virtual Cockpit (optional).

Il Cockpit digitale sull'Audi A1 che da fine 2018 vedremo già sulle strade è in una versione aggiornata e visualizza davanti al conducente tantissime informazioni che possono essere organizzate in più modi scegliendo cosa mostrare tra quadranti, menù e mappa, ed inoltre mostra tutte le rappresentazioni grafiche dedicate ai sistemi di assistenza alla guida.

L'impianto di telematica è completato poi dal sistema radio MMI Plus che di serie ha il Bluetooth ed uno schermo centrale Touch da 8.8 pollici nella plancia centrale, che Audi definisce "Black Panel", i comandi vocali "naturali" ed il riconoscimento della scrittura a mano libera. Come optional, è previsto poi un monitor più grande con una diagonale da 10.1".


Grazie ai servizi Audi Connect, a bordo della nuova Audi A1 modello 2019 non ci si potrà perdere perché sono a disposizione le mappe in 3D con visualizzazione satellitare, eventualmente anche quelle di Google potranno essere utilizzate, con il controllo del traffico in tempo reale grazie all'uso di internet, anche per la ricerca di luoghi di interesse come ristoranti, alberghi o stazioni di rifornimento.

A richiesta, è previsto un pacchetto speciale "Connectivity" con l'Audi Phone Box che comprende il sistema di ricarica Wireless posizionato nel vano portaoggetti davanti alla leva del cambio e poi l'antenna del cellulare viene connessa a quella dell'auto per migliorare il segnale. Poi c'è l'Audi Smartphone Interface che consiste in due prese USB, di cui una di tipo A e una seconda di tipo C, e poi ci sono i sistemi Android Auto e Apple CarPlay per connettere il proprio smartphone Android o l'iPhone all'Audi A1.

Ancora, abbiamo ancora come optional a pagamento il sistema DAB Radio, la nuova radio digitale, e la tecnologia Hybrid Radio che permette di usare il segnale delle emittenti FM/AM online quando non c'è copertura.

Per concludere la lista della dotazione opzionale, visto che la nuova A1 in uscita nel 2019 anche negli interni è stata progettata per il pubblico giovanile, abbiamo un impianto audio da 560 Watt della Bang & Olufsen Sound System con ben 11 altoparlanti, mentre per chi si accontenta, di serie ci sono ben 8 casse da 180 Watt complessivi, direi non male!

Materiali e colori

Per ciò che riguarda la personalizzazione degli interni, la nuova A1 2018/2019 stupisce tutti già a partire dai numerosi optional che vi ho parlato, a cui si aggiunge la possibilità di scegliere un'allestimento dedicato per l'abitacolo interno e quindi ciò significa che materiali e colori dell'interno vanno scelti a prescindere di quello che si decide per l'esterno!

Per i rivestimenti di sedili sono disponibili rivestimenti misti pelle/alcantara e pelle, oppure solo in tessuto e sembra quasi superfluo parlare della qualità di cuciture e dettagli quando si tratta di automobili tedesche ed in particolare delle Audi, come potete notare voi stessi dalla foto che segue in cui si vede in particolare una combinazione che prevede interni in pelle chiara.

interni audi ai 2018/2019 materiali e colori, sedili

Gli allestimenti previsti per gli interni della piccola Audi sono quello base, advanced, design selection ed infine lo sportivo S-Line ed offrono molteplici soluzioni in quanto a colori e rivestimenti.

Il listello presente sul cruscotto lato guida si può scegliere con un design personalizzato proprio in base all'allestimento che si va a scegliere, andando ad accordare poi il design complessivo scegliendo le tinte delle maniglie, delle bocchette d'aria e dei dettagli presenti sulla consolle centrale.

A dare poi un tocco di luce ci sono una serie di fasce sottili a LED che corrono sull'intera plancia, circondando le bocchette ed altri elementi con una tinta che può essere scelta dal monitor centrale tra ben 30 differenti tonalità. Ovviamente, si tratta di un optional a pagamento chiamato profili/illuminazione diffusa.

Come sono gli spazi degli interni

Per ciò che riguarda tutte le misure interne, vi rimando al mio articolo circa le dimensioni dell'Audi A1 2019, dove potete leggere i dettagli circa lo spazio misurato per le spalle e le ginocchia sia davanti che dietro, oltre che i numeri riguardanti la capacità del bagagliaio.

Qui' vi parlo invece del comfort a bordo che non manca, grazie ai sedili che possono essere configurati in due differenti modalità (optional) oltre a quella di serie. Su richiesta sono disponibili le sedute riscaldate, la regolazione manuale in altezza ed i fianchetti allargati per chi vuole spendere qualcosina in più acquistando i sedili sportivi.

Sul divano dei passeggeri, aumenta lo spazio a disposizione sia per testa che per gambe, per migliorare il confort in marcia con i soli due divanetti esterni conformati mentre quello centrale è piatto.

Approfondimenti

Ecco gli Interni dell'Audi A1 2019 presentata nel 2018, la seconda generazione della piccola City Car. Foto, caratteristiche, infotainment e optional per l'abitacolo interno

EDIT
Powered by Blogger.