Audi A1 2019 Sportback | Com'è, Quanto Costa e Quando l'Uscita | dMotori.IT

Audi A1 2019 Sportback | Com'è, Quanto Costa e Quando l'Uscita

[right-side]
Dopo che sono uscite fuori le prime foto in anteprima, Audi ha presentato ai giornalisti la nuova A1 Sportback modello 2019. La nuova generazione è la seconda, dopo il successo della prima che è stata rilasciata nel 2010 e rinnovata successivamente da un facelift verso il 2014. Nel 2018, la casa automobilistica di Ingolstadt presenta la generation number 2, basata sulla piattaforma MQB A0 che è già stata adottata per la realizzazione delle sue concorrenti di casa, ossia Seat Ibiza e Volkswagen Polo.

Sin da subito notiamo i cambiamenti che hanno interessato l'A1 2019, dovuti al panorama del segmento B che è cambiato, precisamente si è allargato e così ha fatto anche la nuova piccola Audi che come già successo alle sue avversari, passa i 4 metri di lunghezza. Parliamo subito delle dimensioni quindi e vi dico le misure esterne.

Come sono le dimensioni esterne

La lunghezza è di 4 metri e 3 centimetri mentre la larghezza cresce di 2 centimetri e l'altezza che cala di 1 cm anche se con degli sbalzi così ridotti la nuova Audi A1 Sportback sembra molto più bassa e slanciata di prima.

Cliccando sulla foto, potete avviare la galleria con tutte le immagini
[ads-post]
audi a1 2019 frontale
Vista frontale che mostra la nuova griglia single frame posizionata più in basso ed il logo dai quattro anelli grigio

Qui' di seguito il riepilogo delle dimensioni con un confronto rispetto alla prima generazione:
  • Altezza: 1,41 metri (+3cm)
  • Lunghezza: 4,03 metri (+6cm)
  • Larghezza: 1,74 metri (-1cm)
  • Passo: (+9cm)
Per tutte le misure e lo schema tecnico, vedi il mio articolo sulle dimensioni di Audi A1 2019 Sportback

Come vi dicevo, l'impatto visivo è quello di una vettura molto più bassa rispetto alle sue reali misure, ciò grazie soprattutto al contributo del montante posteriore ampio e inclinato. Inoltre, con l'allestimento s line si guadagna anche lo spoiler maggiorato e se poi desiderate accentuare ulteriormente la sportività, è prevista una versione "cattiva" denominata Sportback edition che è proprio quella che vedete nelle immagini.

Tra le versioni, la Sportback Edition

L'Audi A1 2019 in versione Sportback Edition si differenzia per i cerchi in lega da 18 pollici disponibili in bianco nero o bronzo, a seconda di quale tra le undici tonalità di carrozzeria preferite, senza contare i fari full led optional per alcuni allestimenti ma bruniti e di serie ad esempio al posteriore sulla sport che dice che sfoggia anche i loghi di colore nero inclusi i quattro anelli sulla griglia frontale.


audi a1 2019 dettaglio logo quattro anelli grigio
Dettaglio del logo Audi dai quattro anelli di colore grigio, optional per la versione Sportback Edition dell'A1

Alcuni particolari sono stati ispirati direttamente alle Audi quattro del passato, precisamente il riferimento è alle mitiche auto da rally anni 80 e se vi state chiedendo dove sono questi particolari incredibili, vi rispondo subito che basta osservare la nuova griglia single frame che è posizionata più in basso ma questo forse non fa notizia.

audi a1 2019 tre fessure orizzontali piatte sotto cofano motore
Dettaglio dei tre fori orizzontali sotto il cofano motore, ispirato all'auto degli anni 80 "4 Sport"

La parte inedita sono invece le tre fessure piatte poste sotto al bordo del cofano motore, elemento di stile che richiama invece la mitica Audi Sport 4 (1984) che potete vedere nella immagine qui sotto in una stratosferica tinta rossa che destinata tra le altre cose al mercato italiano.

audi 4 sport anni 80
Immagine che ritrae la mitica Audi 4 Sport degli anni '80

Allestimenti e design di esterni ed interni

Il design esterno dell'A1 MY 2019 sarà caratterizzato da elementi come la griglia del radiatore, le prese d'aria laterali, la parte inferiore del paraurti, l'estrattore e lo spoiler, elementi che varieranno in funzione degli allestimenti, i quali sono 3: base, advanced ed s-line.

audi a1 2019 colore giallo dettaglio cerchi in lega e fari visti di lato
Cerchi in lega e carrozzeria di colore giallo

Non c'è invece nessun riferimento al passato nell'abitacolo interno, dove si volta ancora una volta pagina e lo so fa in una chiave completamente hi tech, salutando per sempre l'era analogica a favore di una soluzione continua di infotainmento che vede l'evoluzione del Virtual Cockpit, qui in una versione in "miniatura" data la stazza dell'A1.

Diversamente da quanto accade per l'esterno, gli allestimenti interni sono advanced, design selection ed infine c'è il top gamma rappresentato dalla versione S-line. Al variare di questi, cambiano l'abbinamento dei colori e dei materiali mettendo in evidenza un design come sempre suggestivo


Ad attirare fortemente l'attenzione, oltre alla nuova conformazione del tunnel centrale e delle bocchette d'areazione, c'è un elemento che non passa inosservato. Il protagonista degli interni sull'A1 di seconda generazione è il sistema di intrattenimento multimediale totalmente digitale, anche nelle versioni con allestimento base.

Cosa è incluso nella dotazione di base?

La nuova Audi A1 sportback 2019, offre di serie la strumentazione digitale composta da un display ad alta risoluzione da 10,25 pollici, mentre l'Audi Virtual Cockpit rimane invece a richiesta così come a pagamento è il sistema di navigazione MMI Plus che include uno display da 10,1 pollici invece degli 8,8 di serie.

audi a1 2019 profilo laterale

Come per le sorelle maggiori, tramite il sistema Audi Connect si attinge dal web informazioni quali prezzi dei carburanti alla disponibilità dei parcheggi di viaggi e viabilità oltre all'accesso a twitter e alle caselle email per non parlare di Google Earth e Google Street View.

Anche il bagagliaio cresce di dimensioni

Come accaduto per altre segmento B di famiglia, le maggiori dimensioni dell'A1 modello 2019 permettono anche più versatilità ed in particolare abbiamo una sostanziale crescita del bagagliaio, che ora è addirittura il più capiente della categoria con un vantaggio di ben 65 litri rispetto alla prima generazione per un totale di 335 che diventano 1090 litri abbattendo il divano posteriore portando il divario a ben 170 rispetto alla generazione #1.

Il salto dimensionale in termini di abitabilità è comunque di rispetto anche per il guidatore ed i passeggeri che hanno a disposizione davvero più spazio oltre, alla possibilità di personalizzare i sedili le sedute attingendo alla lista degli optional.

Nuove tecnologie di sicurezza

Come ormai accade da anni, i più costosi e complessi sistemi di sicurezza inizialmente vedono il loro debutto su auto del segmento "S-Premium", passando poi ad equipaggiare le ammiraglie e soltanto dopo molti anni arrivano ai clienti dei segmenti più "bassi". Anche se debbo dire che negli ultimi anni questo intervallo d'attesa si è notevolmente ridotto.

audi a1 2019 colore giallo dettaglio paraurti anteriore, prese d'aria e griglia singla frame

Come conseguenza, oggi la nuova A1 può vantare un equipaggiamento di sicurezza completo, addirittura superiore ad alcune ammiraglie di pochi anni fa.

Veramente completa è infatti la dotazione della piccola Sport Car che può contare sull'assistenza al mantenimento della corsia, capace di rilevare la segnaletica orizzontale a partire da una velocità di 65 chilometri orari suggerendo anche correzioni allo sterzo. Sempre incluso nel equipaggiamento iniziale c'è l'Audi Pre Sense Front, sistema di sicurezza che col suo sensore radar riduce eventuali situazioni critiche riguardanti altri veicoli, pedoni o ciclisti attivando in principio una breve pressione frenante, fermando invece del tutto il veicolo all'occorrenza.

Due sono invece le modalità di intervento del cruise control adattivo, regolabile su cinque livelli di distanza se la vettura è dotata di cambio manuale sistema interviene a partire da 30 chilometri orari, mentre con la trasmissione S-tronic è attivo in un range di velocità compreso tra 0 e 200 chilometri orari.

Nuovi motori dalle prestazione sorprendenti

Tra le tante novità che stupiscono, ebbene, c'è anche il valore massimo di velocità raggiungibile. I 200 all'ora di punta sono tranquillamente alla portata grazie alle unità benzina e diesel comprese nella gamma di motorizzazioni della nuova piccola Audi.

audi a1 2019 motore tfsi

Sotto al cofano motore, possono trovarsi fino a 200 cavalli di potenza, ma già sappiamo che le preferenze per il mercato italiano saranno vagamente più moderate le potenze dei motori a benzina TFSI.

Visto che di diesel per ora non si parla, i motori di questa A1 in uscita tra fine 2018 ed inizio 2019, partono da 95 cavalli con le note unità tre cilindri e 1000 di cilindrata che ormai conosciamo molto bene.

Tutte le motorizzazioni sono dotate di sovralimentazione mediante turbocompressore, iniezione diretta e filtro antiparticolato. Le potenze più importanti si raggiungono con i due propulsori benzina TFSI quattro cilindri, 1500 e 2000 di cilindrata.

Al cambio manuale di serie in alternativa è offerta la trasmissione S-tronic a doppia frizione dotata di 7 rapporti che diventano obbligatoriamente sei marce sulla A1 Sportback 40 TFSI.

Per tutte le versioni invece lo sterzo rimane elettromeccanico con assistenza variabile ma anche con una potenza ridotta diciamo così a disposizione sarà possibile personalizzare il proprio set up di guida.

audi a1 2019 colore giallo vista tre qaurti anteriore

Parlando di assetto, ci sono ben tre opzioni previste da Audi. Otre alla versione base sarà disponibile a pagamento il Setup sportivo abbinabile agli ammortizzatori regolabili, inclusi nel pacchetto dinamico performance che comprende anche l'Audi Drive Select e le sue quattro modalità di guida, il sound generator e i freni maggiorati con dischi da 310 mm all'avantreno e 272 sul retrotreno.

Quanto costa? A quando l'uscita in Italia?

I prezzi di questo piccolo gioiellino firmato Audi sarà pressoché identico a quello dell'attuale gamma,  quindi si partirà da 19.000€, con forse un aumento per le versioni più accessoriate.

L'uscita è invece fissata per questo autunno, stagione che quindi sarà molto ricca di novità per la casa di Ingolstadt, visto che debutterà anche la Q8 e la e-tron sul mercato italiano ed europeo.

Vi terrò aggiornati su altre novità che riporterò qui' ed in altri articoli dedicati all'A1 di seconda generazione che vedremo sulle strade italiano nei primi mesi del 2019 visti i tempi di consegna che solitamente si aggirano intorno ai tre mesi.

Approfondimenti

Com'è l'Audi A1 2019, la piccola di segmento B che giunge alla seconda generazione. Quanto costa e qual'è la data uscita di questa piccola "ammiraglia" di Ingolstadt

EDIT
Powered by Blogger.