Ferrari Dino gamma Motori: Diesel e Benzina | dMotori.IT

Ferrari Dino gamma Motori: Diesel e Benzina

[right-side]
Dal punto di vista meccanico, la vettura dovrebbe essere equipaggiata con il V6 biturbo 2.9 litri che equipaggia l’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, sviluppato proprio in collaborazione con la Ferrari. I 510 Cv del propulsore V6 biturbo, scaricati sulla trazione posteriore, dovrebbero consentire una velocità massima di oltre 300 km/h.
In base ai precedenti rumors su questa vettura, si suppone che questa possa essere spinta da un propulsore V6, probabilmente un’unità simile a quella presente sotto il cofano della nuova Alfa Romeo Quadrifoglio da 2.9 litri e 510 cavalli di potenza. In questo caso, però, si ritiene che il motore in questione, probabilmente sviluppato sempre in alluminio, possa proporre una potenza superiore. Un’energia che potrebbe toccare anche i 600 cavalli (448 kW), ma per il momento è solo una ipotesi tra le tante, attorno a questo modello.
Tra le varie voci, oltre a quelle sulla unità motrice appena citata, che potrebbe essere utilizzata anche su altre vetture di Maranello come un’ipotetica erede della California e su altri modelli del Cavallino Rampante, l’eventuale futura Dino potrebbe essere caratterizzata da una linea più compatta rispetto all’ultima Ferrari 488 GTB. Nello stesso tempo, le forme più contenute potrebbero favorire anche la riduzione del peso, risultando probabilmente la coupé più leggera della produzione realizzata negli ultimi anni.
La vettura, tra gli altri rumors emersi, potrebbe essere assemblata su un nuovo pianale. Una base composta da materiali leggeri, come l’alluminio, e totalmente inedita. A proposito del design, invece, altre ipotesi diffuse in precedenza hanno segnalato che questo possa essere realizzata, pensando al lavoro compito con la concept car Sergio. Una vettura dotata di un’estetica filante e ricercata, piuttosto schiacciata nella zona frontale e caratterizzata da dettagli ed elementi curati in ogni dettaglio e piuttosto distintivi. La prossima Dino potrebbe, in ogni modo, richiamare alla mente l’esemplare storico costruito tra il 1969 e il 1973, ma al momento è doveroso considerarla un’eventualità.

Scopri anche i prezzi di Ferrari Dino.

Andiamo dunque a scoprire quali sono tutti i motori disponibili all'uscita della Ferrari Dino in Italia.

Ecco i motori Ferrari Dino 2016

Gamma motori Ferrari Dino: diesel e benzina. Caratteristiche e consumi


Ormai da tempo si parla di una nuova Ferrari entry-level da inserire per prestazioni e costo sotto la Ferrari California, considerando che le vetture V8 della Casa del Cavallino Rampante stanno diventando sempre più potenti e costose. Un altro motivo che spingerebbe al lancio di una nuova Ferrari, si trova nell’intenzione di Sergio Marchionne  inoltre Marchionne vorrebbe allargare da tempo la produzione della Ferrari, allargando il numero dei modelli e non la tiratura degli esemplari.Ferrari GTC4Lusso.

[ads-post]

Dal punto di vista meccanico, la vettura dovrebbe essere equipaggiata con il V6 biturbo 2.9 litri che equipaggia l’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, sviluppato proprio in collaborazione con la Ferrari. I 510 Cv del propulsore V6 biturbo, scaricati sulla trazione posteriore, dovrebbero consentire una velocità massima di oltre 300 km/h.
la carrozzeria è praticamente identica a quella di una Ferrari 458 Italia, fatta eccezione per alcuni particolari, come le grandi prese d'aria sulle fiancate utilizzate per fornire ossigeno e "refrigerio" al sistema di sovralimentazione, ed all'assenza dei terminali di scarico al posteriore.
Si può notare anche un sound molto diverso rispetto al classivo V8 aspirato della Ferrari 458 Italia e non riconducibile nemmeno all'otto cilindri twin-turbo della 488 GTB. Sembra dunque possibile che sotto al cofano posteriore di questo prototipo possa esserci il nuovo sei cilindri biturbo di Maranello. Pare scontato che anche in questo caso la trazione sarà posteriore con Ferrari che potrebbe abbinare al nuovo propulsore un cambio automatico doppia frizione; incerta invece la presenza di una trasmissione manuale in opzione.
La sportiva che raccoglierà l'eredità della Ferrari Dino non ricalcherà però le orme di "sportiva a buon mercato" della progenitrice. Ferrari punterà infatti su una nuova sportiva a sei cilindri con prezzi allo stesso livello della Ferrari California T. Rispetto a quest'ultima sarà radicalmente diversa l'impostazione tecnica, vista la presenza del motore posteriore centrale ed un setup molto più sportivo del telaio. Le prime voci parlano di una potenza superiore ai 500 cavalli che potrebbe portare la nuova Ferrari V6 a toccare una velocità massima ben superiore ai 300 chilometri orari.

Scopri anche i prezzi di Ferrari Dino e le dimensioni.

Ecco la gamma di motori della Ferrari Dino 2016 che prevede un nuovo propulsore V6 probabilmente un’unità simile a quella presente sotto il cofano della nuova Alfa Romeo Quadrifoglio

EDIT
Powered by Blogger.