Come funzionano le targhe ZA quadrate - Targa ZA perchè? | dMotori.IT

Come funzionano le targhe ZA quadrate - Targa ZA perchè?

[right-side]

Targhe ZA speciali di formata quadrata - come funzionano le targhe con ZA? A cosa servono?

Da pochi giorni vengono avvistate le prime targhe che iniziano con la F, quindi FA, e per vederle ci sono voluti ben 22 anni. Infatti, la prima targa che ha adottato il nuovo sistema risale al lontano 1993 e la prima targa era "AA 001 AA" che appartiene a una Fiat Punto e ancora oggi gira nella provincia di Salerno. Ma oltre alle classiche targhe rettangolari, ci sono molte auto che usano invece delle targhe diverse, quasi quadrate che iniziano con ZA. In realtà, solo la Z fa parte della regola, mentre prossimamente si vedranno anche auto con targhe ZB, ZC, ZD, ecc.

Ma come funzionano queste targhe ZA? In basso trovate tutti i dettagli, mentre vi rimando anche ad un post correlato con uno strano caso di targa ZA: foto e immagini auto con targhe ZA.

Targhe ZA: dimensioni, perché e come funzionano

Dimensioni targa ZA

Questo formato speciale delle targhe è chiamato "Formato B" e le dimensioni sono di 29.7 cm di larghezza e 21.4 cm di altezza, quindi effettivamente non sono proprio quadrate, ma le proporzioni sono comunque più lontane da quelle della classica targa che misura invece 52 cm per  11.

A cosa servono? Come funzionano le targhe ZA?

Forse avrete anche notato che queste targhe sono presenti non su macchine qualsiasi, ma su alcuni fuoristrada come ad esempio quelli che hanno una ruota di scorta a sbalzo sul portellone posteriore, oppure su tutti quei veicoli che non permettono l'installazione delle targhe standard per motivi legati all'installazione sul paraurti.

Succede spesso su auto straniere importate in Italia

Inoltre, molto spesso capita di vederle anche sulle macchine straniere e/o importate, e la causa sta nel fatto che l'auto importata ha caratteristiche che devono rispettare le normative vigenti nel paese cui sono originariamente destinati e tra queste regole, ci sono anche quelle che "impongono" le dimensioni delle targhe. Quindi in pratica il paraurti viene ideato per consentire l'installazione di una targa di forma e dimensione specifica, più quadrata che rettangolare magari, e quando poi viene portata all'estero, c'è proprio il problema di dover adattare la targa del nuovo paese all'alloggiamento dedicato alla targa sul posteriore dell'auto.

Ecco perché è molto frequente vedere auto straniere con questo tipo di targa più squadrata.

[ads-post]

Perché oltre alla forma quadrata, le targhe iniziano con ZA?

La scelta di adottare una nomenclatura diversa oltre alla forma differente che possiamo definire "quadrotta" è legata ad eventuali problemi di produzione che ci sarebbero potuti essere. Problemi che sono in pratica legati alla produzione di serie delle targhe che in passato hanno bloccato le immatricolazioni per molto tempo, quindi si è deciso di diversificare forma e nomenclatura.

La prima targa con le iniziali ZA non è più in circolazione.

Altre curiosità sulle targhe italiane?

L'attuale sistema formato da due lettere iniziali, tre numeri ed altre due lettere finali, si stima che garantisce le immatricolazioni per un totale di 89 anni, quindi ne mancano altri 67. Se provate anche voi stessi a fare una stima, tenete presente che le targhe con la X sono riservate alle targhe ripetitrici, quelle con la Y alla polizia, mentre le iniziali EI per l'esercito.

Ora forse i vostri dubbi sulle targhe quadrate con le iniziali ZA sono risolti!

Targhe speciali di formata quadrata o quasi, che iniziano con la lettera Z (ZA...): come funzionano? A cosa servono?

EDIT
Powered by Blogger.