[full-post]

Tutte le novità del codice stradale 2016 portate dalla Legge di Stabilità 2016: sicurezza, novità per neopatentati, nuove norme pagamento sosta striscia blu, controllo revisione e assicurazione con autovelox e immatricolazioni auto all'estero

Con il mondo che cambia, è necessario aggiornare il codice della strada che vede in questo 2016 degli aggiornamenti portati dall'ultima Legge di Stabilità.

La Legge di Stabilità 2016, ha introdotto alcune importanti novità nel Codice della strada 2016, anche se quella più importante e più attesa, relativa al reato di omicidio stradale, al momento è in fase di stallo essendo stata bocciata in Camera. Ulteriori aggiornamenti sull'omidicio stradale ve li forniremo prossimamente, mentre ora passiamo a vedere quali sono le novità introdotte nel Codice della Strada 2016 (c.d.s. 2016).

Le novità sono 4 e sono le seguenti:

  • Sosta sulle strisce blu da luglio si potrà pagare con il bancomat e la carta di credito
  • Immatricolazioni vetture all'estero, maggiore trasparenza per contrastare le truffe
  • Limitazioni per neopatentati, diminuisce il periodo di limitazione di velocità
  • Autovelox e tutor per controllare RC auto e revisioni, lotta alle frodi tramite lettura della targa
Dell'ultimo punto ve ne avevo parlato di recente, e potete leggere come funzionano gli accertamenti di assicurazioni e revisioni tramite autovelox e tutor.

Vediamo ora nel dettaglio in cosa consistono le novità del codice della strada 2016.

Novità Codice della Strada 2016: sosta sulle strisce blu

A partire dal 1° luglio 2016 tutti i dispositivi di controllo per la durata della sosta a pagamento potranno essere attivati anche con bancomat e carte di credito. Non si correrà più il rischio, quindi, di essere multati per mancanza di monete. Le eccezioni saranno ammesse solo nei casi accertati di “oggettiva impossibilità tecnica”.

Il passaggio importante e interessante è che se dal 1° luglio 2016 i parchimetri non saranno abilitati al pagamento elettronico, si potrà parcheggiare senza pagare la sosta e senza incorrere in multe.

Novità Codice della Strada 2016: immatricolazioni vetture all'estero

Novità Codice della Strada 2016
Questa modifica è stata introdotta con l’intento di contrastare tutte quelle immatricolazioni di auto nazionali effettuate fuori dai confini italiani solo per evitare di pagare bollo e sanzioni. Inoltre, se la compagnia assicuratrice non dovesse pagare in caso di incidente, il proprietario sarebbe tenuto a risarcire personalmente i danni, che possono raggiungere cifre elevatissime quando vi sono anche dei feriti.

D'ora in poi, invece, la persona interessata all’esportazione per la consecutiva re-immatricolazione della vettura all’estero sarà tenuta a una maggiore trasparenza, dovendo necessariamente presentare al PRA anche la copia della documentazione doganale di esportazione, oppure, nel caso di cessione intracomunitaria, copia della documentazione comprovante la radiazione dallo stesso PRA.

Novità Codice della Strada 2016: limitazioni per neopatentati

Nel Codice della strada 2016 è stato ridotto da 12 a 6 mesi il periodo della limitazione di velocità per i neopatentati alla guida di vetture con potenza superiore a 70 kW e con rapporto potenza/peso più alto di 55 kW/tonnellata. Tale riduzione non vale se nei primi 6 mesi di guida il neopatentato commette infrazioni che comportino decurtazione dei punti della patente.
Le limitazioni non si applicano se il neopatentato è accompagnato da una persona munita di patente B da almeno 10 anni e con età non superiore ai 65 anni.

Ricordiamo che le limitazioni relative al tasso alcolemico del guidatore neopatentato (che deve essere sempre pari a 0,0 g/l) valgono invece per tre anni e nessuna modifica è stata apportata in tal senso.

Novità Codice della Strada 2016: autovelox e tutor per controllare RC auto e revisioni

È una novità del Codice della Strada di cui vi ho già parlato. Dal 2016, gli autovelox, i tutor e tutti gli altri sistemi di controllo a distanza disseminati sulle strade italiane, comprese le telecamere per le ZTL, verranno utilizzati per individuare e sanzionare coloro che circolano senza RC auto, senza revisione obbligatoria del veicolo e con un carico superiore al consentito.

Si tratta di una modifica importantissima che dovrebbe limitare al massimo soprattutto la piaga delle frodi assicurative, ma che diventerà completamente operativa solo dopo il decreto ministeriale attuativo e la relativa omologazione dei sistemi di controllo. Per tutte le infrazioni accertabili a distanza, infatti, servono apparecchi che il Ministero delle Infrastrutture deve approvare e omologare specificamente per scongiurare il rischio di errori, ma sarà necessario ancora del tempo per entrare a regime.


😊 Ti consigliamo anche i seguenti articoli, potrebbero interessarti !! 😊

Tutte le Novità del Codice della Strada 2016 - Cosa cambia nel C.D.S. 2016: auto straniere, conrollo tutor e autovelox per RCA e revisione, neopatentati e sosta strisce blu

Posta un commento

Dphoneworld Fabiannit

{picture#https://2.bp.blogspot.com/-amzuahwrHcs/VvbVht-l2aI/AAAAAAABINU/qU9pUHakN0ICLAjSCKcCjfqdoSWyOCl3g/s1600/ImmagineFJP.png} Appassionato del web e dei blog e piccolo esperto SEO. Sono al servizio di voi, per trovare e scrivere ciò che state cercando! {facebook#https://www.facebook.com/dphoneworld.net/}{twitter#https://twitter.com/fabiannit} {google#https://plus.google.com/u/0/b/116274615034154541639/+DphoneworldNet/}
Powered by Blogger.